Sarri “Successo netto senza mai soffrire,ma la strada e lunga”

“Il successo è stato meritato ed anche netto, ma il cammino da compiere è difficile e lungo”. Maurizio Sarri analizza non solo il match contro il Cagliari ma anche una possibile proiezione futura in questi 3 mesi che mancano al termine del campionato.

“Oggi dopo il 2-0 non c’è stata più partita. Abbiamo giocato in discesa senza mai soffrire. Di questo sono soddisfatto anche perchè la squadra ha poi provato il gusto di giocare e palleggiare come sa fare”.

“Se guardo la classifica dico che stiamo facendo cose inimmaginabili, però è anche vero che siamo in una terra a noi sconosciuta. Questa squadra non ha mai superato gli 86 punti e non ha mai avuto questa media”.

“Bisognerà vedere come affronteremo i prossimi mesi e cosa saremo capaci di fare considerando che siamo verso scenari mai varcati prima in termini di classifica”.

“Il vantaggio che abbiamo credo conti poco. Sarà un duello punto a punto con la Juve che è una corazzata. Ci saranno 12 partite in cui ogni episodio e ogni particolare potrebbero incidere. Compreso la fortuna in alcune circostanze”.

Infine una battuta. Sul terzo gol, segnato da Hamsik tutti e undici calciatori azzurri hanno toccato il pallone:

“Beh, sono contento. Significa la gioia individuale è stata moltiplicata in una gioia di squadra. Mi spiace solo di non aver toccato il pallone anche io…”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× Chatta con noi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: