SSC Napoli e Kappa Statement on the next 4th Kombat Kit

Un anno fa, insieme a Kappa, abbiamo pensato di disegnare una speciale maglia gioco che ricordasse Diego Maradona, la sua amata Argentina e il fortissimo...

Napoli-Roma, i precedenti

Sarà la sfida numero 147 in Serie A tra Napoli e Roma. E' la 74esima edizione in casa azzurra. Questo il bilancio dei 73 precedenti...

Napoli-Roma sarà diretta dall’arbitro Di Bello di Brindisi

Sarà l'arbitro Di Bello di Brindisi a dirigere Napoli-Roma. Assistenti: Tegoni-Bindoni. IV Uomo: Manganello. VAR: Calvarese-Peretti.  Questi tutti i precedenti in Serie A di Di...

Mertens: “Maradona è il simbolo di Napoli, dobbiamo essere positivi nel suo ricordo”

Maradona è il simbolo di questa città, daremo il massimo anche per lui". Dries Mertens commenta con commozione la notte che ha celebrato la memoria...

Politano: “Non era facile essere al massimo stasera, il pensiero è per Diego”

"E' una serata triste, non era facile giocare". Matteo Politano commenta le sensazioni della notte del San Paolo. "Si respira una atmosfera commovente, il nostro...

Sarri “Successo netto senza mai soffrire,ma la strada e lunga”

“Il successo è stato meritato ed anche netto, ma il cammino da compiere è difficile e lungo”. Maurizio Sarri analizza non solo il match contro il Cagliari ma anche una possibile proiezione futura in questi 3 mesi che mancano al termine del campionato.

“Oggi dopo il 2-0 non c’è stata più partita. Abbiamo giocato in discesa senza mai soffrire. Di questo sono soddisfatto anche perchè la squadra ha poi provato il gusto di giocare e palleggiare come sa fare”.

“Se guardo la classifica dico che stiamo facendo cose inimmaginabili, però è anche vero che siamo in una terra a noi sconosciuta. Questa squadra non ha mai superato gli 86 punti e non ha mai avuto questa media”.

“Bisognerà vedere come affronteremo i prossimi mesi e cosa saremo capaci di fare considerando che siamo verso scenari mai varcati prima in termini di classifica”.

“Il vantaggio che abbiamo credo conti poco. Sarà un duello punto a punto con la Juve che è una corazzata. Ci saranno 12 partite in cui ogni episodio e ogni particolare potrebbero incidere. Compreso la fortuna in alcune circostanze”.

Infine una battuta. Sul terzo gol, segnato da Hamsik tutti e undici calciatori azzurri hanno toccato il pallone:

“Beh, sono contento. Significa la gioia individuale è stata moltiplicata in una gioia di squadra. Mi spiace solo di non aver toccato il pallone anche io…”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× Chatta con noi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: