IN PRIMO PIANO

Sassuolo-Napoli si giocherà mercoledì 3 marzo alle ore 18.30. Anticipi e posticipi fino alla 29esima giornata di Serie A

Sassuolo-Napoli, turno infrasettimanale della sesta giornata di ritorno di Serie A, si giocherà mercoledì 3 marzo alle ore 18.30.   Questi gli anticipi e posticipi...

Atalanta-Napoli, i precedenti in Serie A

Sarà la centesima sfida tra Atalanta e Napoli in Serie A. E' la 50esima edizione in casa della Dea. Questo il bilancio del 49 precedenti...

Atalanta-Napoli, dirige il match l’arbitro Di Bello di Brindisi

Sarà l'arbitro Di Bello di Brindisi a dirigere Atalanta-Napoli, quarta giornata di ritorno di Serie A. Assistenti: Meli-Cecconi. IV Uomo: Pasqua. VAR: Fabbri-Tolfo Di Bello...

Meret: “Grande risposta di squadra, adesso guardiamo avanti”

Abbiamo dato una grande risposta di squadra". Alex Meret protagonista con alcuni interventi decisivi che hanno chiuso la porta alla Juventus. "Siamo contenti e orgogliosi di...

Gattuso: “Grande partita nonostante le difficoltà. Mai avuto dubbi su questo gruppo”

La squadra ha disputato una gran partita nonostante le difficoltà". Gennaro Gattuso esprime la sua soddisfazione per il successo del Napoi sulla Juventus. "Abbiamo fatto...

Ancelotti: “Questo successo dimostra la qualità della nostra rosa”

“Questo successo dimostra che abbiamo una rosa di qualità”. Carlo Ancelotti plaude alla sua squadra che oggi ha disputato una grande gara nonostante le assenze importanti.

“L’ho sempre detto sin da quabdo sono arrivato. Ho tanti calciatori su cui contare e che danno ampie garanzie. Ed è importantissimo avere una rosa così ampia per poter lottare su tutte e tre le competizioni”.

“Oggi ho visto una delle migliori prestazioni stagionali del Napoli. Soprattutto nel primo tempo ci siamo espressi con grande ritmo e intensità. E’ stata una prova notevole da parte di tutti”.

Su Fabian Ruiz: “E’ centrocampista molto forte, incarna il prototipo del calciatore moderno. Vede bene il gioco, non soffre la pressione, sa stare in tutte le zone del campo. Oggi nella prima fase ha impostato, poi dopo è stato anche bravo a ripiegare”.

Intanto Milik non si ferma più: “Sono contento per lui perchè ha sempre lavorato molto. Era un attaccante fermo da quasi due anni e aveva bisogno di continuità. Era inevitabile doverlo aspettare un po’. Siamo stati attenti nella gestione e i risultati si vedono. Lui ha tanta volontà. Abbiamo fatto una preparazione atletica specifica per dargli maggiore forza nelle gambe. Era logico dover avere solo un po’ di pazienza. Ora sta raccogliendo i frutti del suo lavoro”.

La Juventus è irraggiungibile? “Per ora pensiamo al Milan che è la prossima partita. Poi c’è tutto un girone davanti per vedere come andranno le cose. Qualcosa di sicuro succederà, in un senso o in un altro…”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× Chatta con noi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: