IN PRIMO PIANO

Sassuolo-Napoli si giocherà mercoledì 3 marzo alle ore 18.30. Anticipi e posticipi fino alla 29esima giornata di Serie A

Sassuolo-Napoli, turno infrasettimanale della sesta giornata di ritorno di Serie A, si giocherà mercoledì 3 marzo alle ore 18.30.   Questi gli anticipi e posticipi...

Atalanta-Napoli, i precedenti in Serie A

Sarà la centesima sfida tra Atalanta e Napoli in Serie A. E' la 50esima edizione in casa della Dea. Questo il bilancio del 49 precedenti...

Atalanta-Napoli, dirige il match l’arbitro Di Bello di Brindisi

Sarà l'arbitro Di Bello di Brindisi a dirigere Atalanta-Napoli, quarta giornata di ritorno di Serie A. Assistenti: Meli-Cecconi. IV Uomo: Pasqua. VAR: Fabbri-Tolfo Di Bello...

Meret: “Grande risposta di squadra, adesso guardiamo avanti”

Abbiamo dato una grande risposta di squadra". Alex Meret protagonista con alcuni interventi decisivi che hanno chiuso la porta alla Juventus. "Siamo contenti e orgogliosi di...

Gattuso: “Grande partita nonostante le difficoltà. Mai avuto dubbi su questo gruppo”

La squadra ha disputato una gran partita nonostante le difficoltà". Gennaro Gattuso esprime la sua soddisfazione per il successo del Napoi sulla Juventus. "Abbiamo fatto...

Ancelotti: “Gara difficile e successo meritato su un campo ostico”

Era una gara difficile e per questo il successo è prezioso quanto meritato”. Carlo Anceotti commenta così il successo azzurro a Firenze.

“Le difficoltà al debutto sono sempre tante, aggiungiamo anche che di fronte avevamo un avversario molto carico e determinato”.

“All’inizio eravamo un po’ frenati soprattutto per il pressing alto attuato dalla Fiorentina. Col passare dei minuti, e dopo il loro gol inziale, abbiamo cominciato a esprimerci meglio”.

“I cartellini gilli hanno condizionato soprattutto il primo tempo nostro, perchè ci siamo trovati con tre ammoniti quasi subito”.

Sui gol subìti: “Si tratta soprattutto di un aspetto mentale. La difesa era contratta e scivolava poco, non eravamo compatti e questo ha fatto sì che la loro pressione ci mettesse sotto”.

“Ripeto, era una sfida difficilissima. Averla vinta ci dà grande consapevolezza. Questa squadra mi dà emozioni e tante sensazioni positive soprattutto quando lavora in allenamento”.

“Ho detto che mi prendo le responsabilità del gruppo e lo ribadisco: vogliamo e possiamo lottare per il titolo. E’ un obiettivo che tutti insieme dobbiamo perseguire, con la stessa determinazione mostrata oggi”.

Contento di incontrare la Juventus alla seconda giornata?

“Intanto faccio un grande in bocca al lupo a Maurizio Sarri per la sua guarigione. Mi spiace non poterlo incontrare sabato. Detto ciò, disputare partite di cartello è sempre bello. Poi se arrivano prima o dopo nell’arco di una stagione, cambia poco…”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× Chatta con noi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: