Ancelotti: “Era una sfida trappola, grande atteggiamento della squadra”

“Qui a Lecce poteva essere una partita trappola, ho visto una grande prestazione della squadra”. Carlo Ancelotti applaude alla prestazione azzurra al Via del Mare.

“Giocavamo contro una squadra organizzata bene e con qualità. Non era semplice venirne a capo se non comandando il gioco”.

“Dopo le energie fisiche e mentali spese contro il Liverpool, oggi potevamo correre il rischio di calare di tensione. Invece abbiamo risposto con una gara di ottimo livello e di intensità”.

“All’inizio siamo stati un po’ leziosi nel palleggio, poi però abbiamo verticalizzato e siamo riusciti a sbloccarla dopo tanta pressione”.

Sul massiccio turnover: “Era necessario e lo sarà sempre sia per ricaricare le forze che per coinvolgere tutti nel nostro progetto. Abbiamo tanti giocatori di qualità e tutti saranno utili in questa stagione”.

Milik seconda punta l’ha soddisfatta?

“Arek può giocare benissimo al fianco o dietro la prima punta, anzi si trova molto bene sul centro destra e può sfruttare le sue caratteristiche”.

Chi sta volando al momento è Llorente:

“Si è presentato benissimo, sta lavorando con grande intensità e in campo si vede la sua forza. Sono soddisfatto, ma sono soddisfatto di tutto il reparto offensivo sinora”.

E’ lotta a tre per lo scudetto quest’anno?

“Per ora la classifica non è delineata. Siamo all’inizio. La Juventus penso che al momento sia in fase di definizione con l’arrivo di Sarri e poi l’Inter sta ritrovando certezze con Conte”.

“Noi dobbiamo solo pensare a proseguire e restare concentrati sulla nostra strada. La stagione è appena iniziata e c’è tanto da fare”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× Chatta con noi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: