DIEGO ARMANDO MARADONA
AMORE DAL 1926
DIEGO ARMANDO MARADONA
AMORE DAL 1926

Politano: “Vogliamo disputare una grande stagione. Abbiamo un gruppo ambizioso, adesso però solo testa al Lecce”

“Abbiamo un gruppo forte e ambizioso. Adesso però la testa è solo al match di domani”. Matteo Politano parla ai microfoni di Radio Kiss Kiss alla vigilia della sfida del Napoli contro il Lecce. Si inizia con la gara di Firenze: “E’ stata una partita giocata con grande velocità da entrambe le squadre. La Fiorentina ha dimostrato di essere una squadra di livello, noi siamo stati bravi a tenere il campo e potevamo anche segnare”. Inizia un ciclo molto intenso con l’inizio della Champions. Credete nella qualificazione? “Io penso che siamo all’altezza di poterci giocare alla pari con tutti le nostre carte nel girone di Champions, incontriamo Club importanti ma siamo convinti delle nostre potenzialità. Però adesso c’è il campionato e dobbiamo pensare al presente” “Domani ci attende una gara insidiosa. Il Lecce ha grande entusiasmo, conosco Baroni è un allenatore molto bravo e so che può metterci in difficoltà. Noi dovremo essere concentratissimi perchè è importante ottenere un risultato positivo”. Che Napoli sta nascendo? “Siamo partiti bene, abbiamo lavorato in ritiro in maniera intensa e adesso siamo pronti ad affrontare un calendario pieno di appuntamenti. Io credo fermamente che questo gruppo possa regalare tante soddisfazioni e disputare una bellissima stagione” “Sono arrivati calciatori di qualità, abbiamo molti numeri e tanta qualità che ha arricchito la rosa. Tutti si sono inseriti subito alla grande e gradualmente dimostreranno il loro valore. Siamo fiduciosi e tranquilli sulle ambizioni che ha questa squadra” “L’obiettivo è migliorare il piazzamento dell’anno scorso e di disputare un grande girone di Champions. Però bisogna andare un passo alla volta e la testa adesso è solo al Lecce”. Infine un commento sui fatti spiacevoli accaduti dello stadio Franchi: “E’ stato un episodio sgradevole, non solo per le offese che ha ricevuto il mister ma anche per la cattiveria che ha subìto la bambina che è stata costretta a girare la maglia del Napoli. Il calcio deve essere una festa e questi eventi rovinano il clima e l’ambiente”

We are using cookies to give you the best experience. You can find out more about which cookies we are using or switch them off in privacy settings.
AcceptPrivacy Settings

GDPR

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: