Garcia: “Mi auguro che sia un derby dal clima disteso tra tifosi. Vogliamo vincere e ci vorrà il miglior Napoli perchè sarà un match difficile”

“Domani ci vorrà il miglior Napoli perchè affrontiamo un derby in un match sempre difficile da vincere”. Rudi Garcia parla alla vigilia della partita dell’Arechi in conferenza stampa. Si parte dall’analisi della gara “double face” contro il Milan: “Non bisogna buttare tutto del primo tempo contro il Milan. Abbiamo preso due gol sulle prime due azioni concesse, regalando vari palloni all’avversario. Abbiamo avuto anche la palla del pareggio nel primo tempo che poteva cambiare le cose”. “Poi riuscire a rimontare è sempre un segnale importante. Ripeto che c’è differenza tra pareggiare essendo avanti di due gol e pareggiare rimontando due gol. Domani cercheremo di riprendere dalla nota positiva espressa nella ripresa. La partita di domenica scorsa non si può rigiocare, quindi dobbiamo guardare avanti e dare il massimo per la partita che sta arrivando” Con il Milan si è visto il passaggio al 4-2-3-1. Una soluzione che può ripetersi anche domani a Salerno? “Abbiamo dimostrato che sappiamo attuare anche questo modulo, con il Milan ha funzionato e potremmo metterlo in atto anche in futuro. Ciò che è più importante è riuscire a non subìre più in fase difensiva. “I ragazzi sanno che dovremo impegnarci a difendere e attaccare in 11. In questo modo si riesce ad essere solidi. La chiave è riuscire ad avere il possesso palla ma anche non concedere palle gratuite su errori individuali”. Quando tornerà Victor e quando potremo rivederlo in campo? “Victor ha avuto un permesso societario, sarà con noi la settimana prossima. Sotto il profilo clinico saranno i medici a dettagliarmi sulle condizioni. Io mi interesso di tutti i miei uomini ma soprattutto per quel che riguarda l’aspetto tecnico quando li ho a disposizione, perchè quello è il mio ruolo e il mio lavoro principale” Come sta Lindstrom e quando pensa di poterlo schierare titolare? “Lindstrom sta bene, però oggi è chiaramente difficile togliere il posto a Politano e Kvara nelle condizioni brillanti in cui sono. Jesper sta migliorando tanto e dovrà sfruttare, come tutti, i minuti in cui viene impiegato per mettersi in mostra e crescere”. Che insidie avrà il derby di domani? “Intanto ritroverò Morgan De Sanctis che è stato una colonna della mia Roma, è stato un leader in campo ed un uomo perbene. Ho sempre saputo che sarebbe diventato un importante dirigente e domani sarò contento di riabbracciarlo” “Per quanto riguarda il match spero vivamente che ci sia un clima disteso tra tifosi, anche perchè stiamo vivendo un momento difficile nel panorama mondiale e ricordiamoci che il calcio è un momento di sport che non deve implicare scontri o violenza” “Sarà un match complicato perchè è un derby ed avremo un avversario molto determinato. Noi abbiamo un solo risultato da conseguire, quello della vittoria, e ci vorrà la migliore espressione del Napoli per riuscire a conquistare il successo”

Rispondi

We are using cookies to give you the best experience. You can find out more about which cookies we are using or switch them off in privacy settings.
AcceptPrivacy Settings